Conto e carte senza canone, l’offerta ING Direct

Conto e carte senza canone, l’offerta ING Direct

Una delle prime voci di spesa che è possibile confrontare nella scelta di un conto corrente è sicuramente il canone mensile, da sommare al costo annuale delle carte di pagamento.

Per risparmiare ci si può orientare verso soluzioni on line, di solito più convenienti, a zero canone e con inclusa almeno una carta di pagamento.

Un esempio è Conto Corrente Arancio ING Direct, conto on line senza spese di apertura né chiusura, senza canone né costi aggiuntivi per bonifici e pagamenti. Il cliente può abbinare al conto una carta di debito ING Direct VPay, a canone azzerato, adatta a prelievi e pagamenti in Italia e in Europa. La carta è utilizzabile inoltre anche on line, e al costo di 10 euro si può abilitare ad acquisti e prelievi fuori dall’Europa, attivando la funzione Mondo. La carta ING Direct VPay non ha costi di emissione, viene inviata direttamente a domicilio. Come tutte le carte VPay è basata sulla tecnologia Chip&PIN, per un utilizzo in sicurezza. Per piccoli acquisti più rapidi è in più dotata di una funzione contactless che consente pagamenti fino a 25 euro senza dover inserire il codice PIN.

È possibile impostare dei limiti di utilizzo e attivare un sistema SMS o e-mail di verifica delle transazioni in tempo reale.

Oltre alla carta di debito il titolare di un Conto Corrente Arancio può avere una carta di credito Visa Oro, anche questa a canone azzerato. Per attivarla è necessario avere l’accredito in conto di stipendio o pensione, oppure un saldo medio di almeno 3.000 euro. In base al saldo medio è possibile modificare il plafond standard mensile, fissato a 1.500 euro. Attiva su circuito Visa, la carta si utilizza in tutto il mondo per prelievi e acquisti.

Per gli acquisti on line i clienti ING Direct possono sfruttare la prepagata MasterCard abbinata al conto. Si tratta di una carta di pagamento virtuale, a zero canone, da richiedere a distanza e ricaricare tramite il conto. Le prime 5 ricariche di ogni anno sono incluse gratuitamente, poi la commissione di ricarica è di 1 euro a operazione. Se si preferisce ricevere la carta prepagata fisica, da utilizzare per acquisti nei negozi e prelievi, il costo di emissione è di 10 euro. Il limite massimo di ricarica della carta è 4.500 euro.